Camminata al Chiaro di Luna
& Cena a Lume di Candela

Programma:

Ritrovo ore 18.30 presso il Museo Archeologico dell’Altpiano dei 7 Comuni (via A. Dal Pozzo, 5).
Partenza ore 18.45 per camminata tra i boschi e la campagna di Rotzo, con visita alla Chiesetta di Santa Margherita e agli scavi in corso al Bostel.
Al termine della camminata cena presso Baita del Bostel.

Costo: € 28.00 adulti – € 14.00 bambini e ragazzi sino ai 12 anni

Note:

  • La camminata è adatta a tutti, durata 1.5 ore ca., dislivello +: 90 mt, lunghezza ca. 4 km. Si consiglia di munirsi di torce elettriche.
  • Posti limitati, prenotazione obbligatoria entro mercoledì 21.02.2018 o sino ad esaurimento posti chiamando il 348.8267377 (Martino), 347.4602639 (Baita) o scrivendo a info@bosteldirotzo.it.
  • Menù: bis di primi (mezzelune di patate ripiene di ricotta ed erbette, canederli); brasato di guanciale di manzo al cabernet con contorni di stagione; dolce della casa; vino, acqua, caffè

Scarica qui la locandina dell’evento!

in collaborazione con Comune di Rotzo.


M’Illumino di Meno in breve

Quest’anno Caterpillar e Rai Radio2 dedicano M’illumino di Meno alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo. Entro il 23 febbraio 2018, giorno di M’illumino di Meno quattordicesima edizione, vogliamo simbolicamente raggiungere la Luna a piedi e sono 555 milioni di passi: abbiamo dunque bisogno del contributo di tutti. Camminate con noi per il risparmio energetico.
M’illumino di Meno in breve:
Dal 2005, ogni anno, Caterpillar chiede ai suoi ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono proprio indispensabili alle 18 di un pomeriggio di febbraio. Quest’anno sarà venerdì 23. Festeggiamo il compleanno del Protocollo di Kyoto, il tentativo dell’umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici.
Un’iniziativa simbolica e concreta – spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell’umanità. M’illumino di Meno è diventata anche la festa degli stili di vita sostenibili, quelli che fanno stare bene senza consumare il pianeta.
L’invito per il 23 febbraio 2018 è spegnere le luci e andare a piedi: una marcia, una processione, una ciaspolata, una staffetta, una maratona o una mezza maratona, un ballo in piazza o un pezzo di strada dietro alla banda musicale del paese.